Cosa sono gli obiettivi SMART e perché ne hai bisogno

obiettivi-smart

Questi cinque passaggi ti aiuteranno a determinare gli obiettivi SMART raggiungibili che avranno il maggiore impatto sulla tua azienda.

Se hai un’attività, fai parte del settore imprenditoriale, o vuoi far crescere il tuo business, è probabile che tu abbia già incontrato i famigerati obiettivi SMART durante la lettura di contenuti sul Web. Questa tematica è così interessante per il pubblico perché, molto semplicemente, è un metodo che funziona. Oggi cerchiamo di comprenderlo al meglio per aiutarti a identificare gli step giusti nella sua compilazione. Spesso, è tutto quello di cui hai bisogno.

SMART è innanzitutto un acronimo che descrive le 5 caratteristiche che devi prevedere per te e per la tua attività.

Cosa rende SMART un obiettivo?

Il concetto di obiettivi SMART è apparso per la prima volta in un articolo di George T. Doran nel numero di novembre 1981 di Management Review. Da quel momento, molti esperti di gestione aziendale hanno formulato l’acronimo “SMART” in vari modi.

La versione originale di Doran è la seguente:

  • S sta per Specifico: l’obiettivo è dettagliato. Identifica l’aspetto preciso della prestazione migliorata dall’obiettivo. Aumentare i follower, non è specifico. Avere 200 follower in più, è specifico.
  • M sta per misurabile: una metrica o un qualche tipo di unità di misura per l’obiettivo. In questo modo saprai esattamente quando hai raggiunto quell’obiettivo specifico. Il numero dei follower, la percentuale di crescita del traffico sul sito, un determinato numero di conversioni in più. Fare più soldi, non basta.
  • A sta per Assegnabile: a chi assegnare quell’obiettivo nella tua squadra, che sarà quindi responsabile del suo raggiungimento. (A volte le persone definiscono A “Perseguibile“. Nel senso che ci sono azioni pratiche che puoi intraprendere per raggiungere l’obiettivo. Alcuni lo chiamano “Raggiungibile“, che è fondamentalmente un sinonimo di quello successivo in questa interpretazione).
  • R sta per Realistico: sebbene l’obiettivo inconscio di tutti noi sia il successo sfrenato, negli obiettivi SMART vanno scritte solo cose che possono essere raggiunte realisticamente, dati i limiti di tempo o finanziari. (Nota che nelle formulazioni in cui “A” sta per “Raggiungibile“, R è spesso attribuita a “Rilevante“. Ciò significa che l’obiettivo che scegli qui aiuterà la tua azienda a raggiungere il suo scopo principale e la sua missione)
  • T sta per Time-Related (o Time-Bound), pensato cioè per un tempo specifico: il tuo obiettivo ha una scadenza a cui è associato un periodo di tempo. Entro quella data, prevedi di raggiungere il tuo obiettivo. Avere 200 follower in più entro tre mesi, per riprendere l’esempio precedente.

Perché tutti parlano degli obiettivi SMART?

Risposta breve: perché sono efficaci.

Il potere degli obiettivi in ​​generale risiede nel modo in cui vanno a creare sia un piano d’azione per dove vogliamo arrivare, sia uno strumento di valutazione per misurare i progressi verso tali destinazioni. Una buona analogia è un viaggio su strada. Se sei diretto in una città in cui non hai mai viaggiato prima, il tuo viaggio sarà più efficiente ed efficace se disponi di una mappa stradale dettagliata per arrivarci.

Lo stesso vale per il raggiungimento di obiettivi e traguardi aziendali. Più sono dettagliati, perseguibili e misurabili, più facilmente tu e il tuo team troverete la strada per raggiungerli.

Ad esempio, supponiamo che tu stia creando un app mobile. Cosa accadrebbe se stabilissi un obiettivo vago, invece di uno specifico? Probabilmente troveresti difficile sapere se lo sviluppo della tua app è sulla buona strada o se sta facendo solidi progressi verso il lancio. Potresti anche non sapere necessariamente se hai raggiunto determinati obiettivi, anche dopo aver speso molto tempo e sforzi nel tentativo di raggiungerli.

Se il tuo obiettivo non è realistico, probabilmente sperimenterai un periodo prolungato di profonda frustrazione, chiedendoti perché non sei ancora ““. Ma lì dove?

Se avessi messo gli occhi su un obiettivo di business più realistico, avresti invece sicuramente fatto progressi misurabili ed evidenti su cui costruire futuri step.

Gli obiettivi SMART ti aiutano a concentrare le energie su ciò che porta risultati più visibili e concreti per la tua azienda. Spesso è facile farsi distrarre dai trend di un settore o vedere le nomenclature come mere indicazioni concettuali senza vedere davvero le implicazioni pratiche che hanno per la tua attività. Ma in questo caso, gli obiettivi SMART aiutano concretamente a diradare la nebbia della confusione e approfondire i risultati ottenibili che ti aiuteranno a realizzare la visione per la tua azienda.

Come stabilire gli obiettivi SMART per l’azienda?

Gli obiettivi SMART possono essere impostati praticamente per qualsiasi area dell’azienda, inclusi il dipartimento finanziario, i team di marketing e vendita, e persino i manager e i dirigenti.

Nella progettazione, inizia considerando il tuo più grande sogno per la tua attività, quindi lavora a ritroso per decodificare quella visione generale e fissarle dei paletti raggiungibili. L’obiettivo finale non è altro che la somma di tanti obiettivi a breve termine.

Quindi, assicurati di poter descrivere con dettagli specifici ciascuno dei tuoi obiettivi e che ogni obiettivo sia rilevante per la missione generale della tua azienda. Determina come misurerai il successo e quali metriche utilizzerai. Infine, stabilisci una scadenza e assegna l’obiettivo alla persona o al team appropriato. Monitora periodicamente i progressi e chiedi briefing regolari in modo da poter aiutare il tuo team a rimanere in pista e raggiungere l’obiettivo. Facendo così, vedrai, diventerà anche divertente stabilirne di nuovi.

Hai bisogno di un aiuto concreto e professionale? Noi di Bitnet Web Agency siamo qui per te!